rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Furto di corrente elettrica", operaio assolto dal giudice

L'uomo, A.S., nell'agosto del 2012 era stato denunciato dopo che i tecnici dell'Enel avevano scoperto la manomissione del contatore della luce

L’empedoclino A.S., accusato di furto di energia elettrica, è stato assolto per non avere commesso il fatto.

L’uomo è stato assistito dall’avvocato Vincenzo Mula. La denuncia nei confronti dell’empedoclino era scattata nell’agosto del 2012, quando gli operatori dell’Enel, nel corso di un controllo, avevano scoperto che la calotta del contatore era stata aperta, perciò manomessa.

“Il legale dell’imputato – si legge in una nota - argomentando sulla mancanza dei presupposti di fatto e di diritto, chiedeva l’assoluzione del suo assistito, sostenendo che l’apertura della calotta del contatore non provava il fatto che ci fosse stata sottrazione di energia elettrica, e inoltre l’avvicendarsi di altri inquilini in quello stesso appartamento rendeva impossibile attribuire l’eventuale reato al suo assistito”.

Anche il pm ha chiesto l’assoluzione dell’imputato. Il verdetto è stato pronunciato dal giudice Maria Teresa Moretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furto di corrente elettrica", operaio assolto dal giudice

AgrigentoNotizie è in caricamento