Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Via Francesco Crispi

Isole ecologiche di prossimità, danneggiato il cantiere di via Crispi

L'Iseda: "Verosimilmente grazie alle telecamere di sorveglianza della vicina Capitaneria, si potrà, nelle prossime ore e a seguito della denuncia alla polizia, capire qualcosa di come sono andate le cose"

Una veduta della via Crispi di Porto Empedocle

L'armatura in metallo e legno che doveva servire per la realizzazione di una delle sei isole ecologiche di prossimità, da realizzare su Porto Empedocle, è stata smontata e danneggiata. E' accaduto in via Crispi, a poche decine di metri dalla sede della Capitaneria di porto, all'interno del cantiere dove la ditta Euro Costruzioni stava realizzando l'isola di prossimità per conto della società Realmarina che ha in appalto il servizio di raccolta differenziata in città. Una denuncia è stata già formalizzata, secondo quanto viene reso noto dall'Iseda, al commissariato di polizia.

"Verosimilmente, proprio grazie alle telecamere di sorveglianza della vicina Capitaneria, si potrà, nelle prossime ore e a seguito della denuncia alla polizia, capire qualcosa di come sono andate le cose - scrivono dall'Iseda - . L'amministratore delegato della Euro Costruzioni, nella denuncia, ha anche spiegato che, un giorno addietro, sul proprio profilo Facebook, un residente della via Crispi, aveva pubblicato alcune foto che ritraevano dall'alto i luoghi dove si stavano realizzando le prime opere per l'isola di prossimità di fronte la Capitaneria e accanto la biblioteca comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isole ecologiche di prossimità, danneggiato il cantiere di via Crispi

AgrigentoNotizie è in caricamento