rotate-mobile
Cronaca

Poliambulatorio vulnerabile in caso di sisma? Al via verifiche sulla staticità

Per stabilire il grado di pericolosità anche dell'edificio che ospita la direzione generale dell'Asp, sono stati nominati dei professionisti che valuteranno le condizioni attraverso dei sondaggi e dei rilievi da effettuare con personale specializzato

Verifica della vulnerabilità sismica di una porzione dell’edificio che ospita il Poliambulatorio di via Giovanni XXIII e dello stabile che ospita la direzione generale dell’Asp all’interno della Cittadella sanitaria di viale Della Vittoria.

Il servizio tecnico dell’Asp ha rilevato ed evidenziato situazioni di potenziale pericolo sia in una parte del Poliambulatorio che nell’edificio che ospita la direzione generale. Con urgenza, dunque, sono stati cercati e nominati due diversi professionisti. E questo perché tra il personale dipendente dell’azienda sanitaria provinciale non vi sono ingegneri.

“Tali criticità fanno sorgere il dubbio – ha scritto l’Asp – che possano, verosimilmente, divenire pericoli insostenibili in caso di evento tellurico”. Ecco dunque che, per stabilire il grado di pericolosità degli immobili, con riferimento alla staticità nel caso in cui si verifichi un sisma, sono stati nominati dei professionisti che valuteranno le condizioni attraverso dei sondaggi e dei rilievi da effettuare con personale specializzato e, probabilmente, anche con l’uso di particolari attrezzature tecniche. Per entrambi gli immobili, per realizzare appunto verifiche che serviranno poi alla stesura di eventuali progetti, i fondi sono stati già impegnati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliambulatorio vulnerabile in caso di sisma? Al via verifiche sulla staticità

AgrigentoNotizie è in caricamento