rotate-mobile
Cronaca Villaggio Mosè

Operai e tecnici al lavoro, riaprirà entro Natale il Palacongressi?

Gli esperti, al momento, stanno calibrando il funzionamento del sistema antincendio e quello del ricircolo dell'aria all'interno dei locali

Stanno calibrando il funzionamento del sistema antincendio e quello del ricircolo dell'aria all'interno dei locali. Il tempo stringe, ma gli operai e i tecnici - risolvendo anche dei problemi non preventivati - stanno lavorando alacremente. Nessuno si sbilancia ufficialmente. Ma le intenzioni sono chiare: si vuole restituire il Palacongressi, almeno una buona parte, alla città entro Natale.

E il Parco archeologico "Valle dei Templi" - che ha ottenuto la gestione della struttura del Villaggio Mosè dalla Regione - è in costante contatto con tutti gli enti che dovranno rilasciare le apposite autorizzazioni per consentire la riapertura. E proprio con questi enti c'è un contatto praticamente quotidiano sulle modalità da seguire per risolvere i vari problemi. Al momento, però, lo "scoglio" più complesso da superare è quello dell'impiantistica.

Le infiltrazioni d'acqua dalle cupolette - dove sono state collocate ampi strati di guaina - non rappresentano più un'emergenza. Resta, però, inevitabilmente il problema dell'allagamento degli scantinati dove l'acqua, infatti, continuerà ad entrare. E questo perché sotto il Palacongressi c'è una falda freatica che proviene dalla parte alta del Villaggio Mosè. Una "sorgente" attiva che per evitare che faccia altri danni ha necessità, intanto, anche in attesa di interventi e progetti di una certa importanza economica e tecnica, di sette pompe di drenaggio e di vasche per l'accumulo dell'acqua. Pompe che, però, durante gli anni di chiusura della struttura non erano in funzione e dunque è per questo motivo che gli scantinati sono stati trovati completamente allagati.

Adesso, invece, anche questo "dilemma" - che è solo un intervento tampone - è stato risolto e le pompe di drenaggio sono tornate operative. "Il Parco è tenuto alla manutenzione e ripristino del Palacongressi - ha spiegato il direttore Giuseppe Parello - . Per archiviare gli allagamenti degli scantinati serve un progetto importante e strutturale, dunque non semplici interventi di manutenzione. E' stato fatto già presente all'assessorato regionale all'Economia che è il titolare dell'immobile. Il Parco sta facendo tutto il possibile per riportare il Palacongressi nelle condizioni in cui era prima della chiusura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai e tecnici al lavoro, riaprirà entro Natale il Palacongressi?

AgrigentoNotizie è in caricamento