"Vogliamo tornare alla normalità", sit in di protesta al "Giovanni Paolo II"

A promuoverlo è il comitato Sanità, che ha chiesto un incontro con il nuovo commissario dell'Azienda sanitaria

L'ospedale di Sciacca

Nuovo sit in di protesta davanti all'ospedale di Sciacca per contestare la riduzione dei servizi offerti alla cittadinanza da parte del comitato Sanità della città delle Terme.
I cittadini, riuniti nel comitato civico Sanità, contestano la lentezza con cui il nosocomio sta tornando alla normalità dopo la complessa fase connessa al Covid-19.
Tra le criticità maggiori, denuncia il comitato, lunghe file di attesa per alcune visite, carenze di personale, il perdurare delal chiusura dell'unità operativa di medicina. Chiesto un incontro con il nuovo commissario e direttore generale, dopo i confronti già avuti nel recente passato con la governance dell'Azienda sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento