menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Operazione fiumi 2011", si conclude in Sicilia la campagna sul rischio idrogeologico

La campagna "Operazione fiumi 2011" ha attraversato sei regioni d'Italia, per sensibilizzare i...

Arriva in Sicilia, per la sua ultima tappa, "Operazione fiumi 2011" la campagna nazionale di Legambiente e del Dipartimento della Protezione Civile dedicata al rischio idrogeologico. La campagna, giunta alla sua nona edizione, è realizzata quest'anno nell'ambito del più ampio progetto "Ecosistema a rischio", campagna che promuove attività informative, iniziative di tutela del territorio e indagini di monitoraggio sull'operato delle  Amminiatrazioni comunali nella mitigazione dei rischi naturali ed antropici. 

La campagna itinerante di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile incontrerà nelle piazze i bambini e i ragazzi delle scuole elementari e medie per spiegare, attraverso una mostra appositamente allestita e un percorso didattico organizzato con giochi e altre attività, cosa fare per ridurre il pericolo di frane e alluvioni e come comportarsi correttamente per mettersi in salvo in caso di emergenza. Non solo informazione, ma anche azioni concrete di manutenzione dei corsi d'acqua, con una giornata di volontariato attivo che coinvolgerà i cittadini nella pulizia di una tratto delle sponde alla foce del fiume Oreto.

Nel primo giorno della tappa siciliana, il 28 ottobre, "Operazione Fiumi" incontra alle 9, cittadini e studenti in piazza Castenuovo a Palermo, per informare e sensibilizzare sul rischio idrogeologico. Una mostra itinerante sarà allestita dall'equipaggio della campagna per far comprendere attraverso un percorso educativo semplice e divertente come si verifichino frane e alluvioni e come si possa operare nel rispetto dell'ambiente per realizzare una reale prevenzione. I ragazzi saranno anche informati su come funziona un piano comunale di protezione civile e sui comportamenti da adottare per restare in sicurezza nella drammatica eventualità di una esondazione. Contemporaneamente i cittadini potranno usufruire dello sportello di informazione sul rischio idrogeologico allestito in piazza.


Sabato 29 ci sarà la presentazione dei dati regionali inediti dell'indagine /Ecosistema rischio/ dedicata alle attività di mitigazione del pericolo frane e alluvioni realizzate dalle amministrazioni comunali della regione. Domenica 30 ottobre, appuntamento alla foce del fiume Oreto, vicino all'ex Deposito le Locomotive, per dar vita ad un'iniziativa di volontariato attivo: insieme all'equipaggio di Operazione Fiumi sarà effettuata una pulizia lungo le sponde del fiume. Una giornata per dimostrare come un fiume più pulito e fruibile per i citatdini è anche un fiume più sicuro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento