rotate-mobile
Cronaca

Non ha rispettato l'ordinanza, panificatore costretto a chiudere per un giorno

La polizia municipale gli ha contestato per due volte l'apertura domenicale, proibita dal Comune e dalla Regione

Mancato rispetto delle ordinanze che dispongono la chiusura, panificio dovrà “saltare un turno”.

E’ stata sospesa per un giorno l’attività di una panetteria agrigentina che si trova nella zona a valle della città che dovrà tenere chiuse le porte questa settimana. Tutto parte dall’ordinanza sindacale emessa nelle settimane scorse e che impone, in applicazione tra l’altro di un decreto regionale, il divieto di panificazione la prima e la terza domenica del mese fino al prossimo 21 giugno, quindi dopodomani.

Gli agenti della polizia commerciale dei vigili urbani si sono recati presso la struttura  il 6 e il 20 maggio scorso trovandola però pienamente operativa. Per questo sono stati emessi 2 verbali da 400 euro decidendo inoltre di applicare la chiusura, prevista in caso di recidiva. La sanzione arriva però al termine del periodo di vigenza dell'ordinanza comunale che non è ancora chiaro se sarà reiterata e che misura. Nel frattempo, infatti, è cambiata la normativa regionale e sarà ancora una volta adeguarsi e questo, per quanto le nuove regole consentano di fatto di mantenere aperti i panifici anche la domenica da metà giugno a fine settembre per accontentare soprattutto l'utenza turistica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ha rispettato l'ordinanza, panificatore costretto a chiudere per un giorno

AgrigentoNotizie è in caricamento