rotate-mobile
Cronaca

Barbolini sul tetto d'Europa, Di Giacomo: "Gli diedi io la prima panchina"

Quattro Champions League vinte, un'amicizia speciale ed un retroscena svelato ad Agrigento notizie, dal patron della Pallavolo Aragona

C’è un po’ di Agrigento, nella vittoria di Massimo Barbolini. L’allenatore della Igor Volley Novara, squadra che ha vinto la Champions League, la prima dela squadra novarese, la quarta personale per un tecnico che fa della disciplina e della buona pallavolo, il suo Credo sportivo.

Novara è sul tetto d’Europa, Barbolini è più che mai felice, e c’è un po’ di Agrigento in questa vittoria. Si, perché nell’annata 1989-90 all’esordio nel ruolo di primo allenatore sedette sulla panchina del Volley Team Agrigento.

Barbolini dopo la vittoria della sua Igor: "Fantastico arrivare in cima all'Europa"

“Ho dato io la prima panchina a Massimo Barbolini – ha detto ad AgrigentoNotizie, il presidente della Pallavolo Aragona, Nino Di Giacomo – ha vinto anche un campionato ad Agrigento. E’ un allenatore molto bravo. Se è stata una mia scoperta? Gli ho dato la prima opportunità come capo allenatore. Dopo la vittoria ci siamo sentiti, merita tutto questo”.

 Il presidente Nino Di Giacomo, svela anche un retroscena: “Abbiamo un bel rapporto, tra noi c’è anche amicizia. E’ stato lui, ad esempio, a segnalarmi Martina Baruffi”. La palleggiatrice della Pallavolo Aragona è una delle giocatrici simbolo della squadra del patron Di Giacomo. Massimo Barbolini e Nino Di Giacomo, un’amicizia lunga quasi una vita, una gavetta giusta ed il trionfo finale: un sodalizio che può fare solo che bene alla piazza sportiva della città.

Ph Redazione NovaraToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbolini sul tetto d'Europa, Di Giacomo: "Gli diedi io la prima panchina"

AgrigentoNotizie è in caricamento