rotate-mobile
Il blitz / Montallegro

Parcheggiatore abusivo "al lavoro" a Bovo Marina, bloccato e sanzionato dalla Guardia di finanza

I militari gli hanno anche sequestrato, ai fini della confisca, i soldi - circa 200 euro - che aveva già incassato

Con nonchalance si occupava di far parcheggiare auto, e non soltanto, nello slargo di Bovo Marina. Quasi come se fosse un impiegato, puntualmente, ogni giorno, era al lavoro. Quelle richieste di denaro, ad agrigentini e turisti che andavano al mare, ad un certo punto hanno però iniziato ad infastidire. E qualcuno ha segnalato. I militari della Guardia di finanza della tenenza di Porto Empedocle, temendo di non riuscire a stanare il parcheggiatore abusivo, gran conoscitore della zona, hanno pianificato un vero e proprio blitz. E di fatto, il “guardamacchine abusivo” è stato appunto bloccato in flagranza.

All’uomo è stata, dai finanzieri di Porto Empedocle appunto, elevata una sanzione amministrativa di ben mille euro e gli sono stati anche sequestrati i soldi di cui è stato trovato in possesso, circa 200 euro, ritenuti provento dell’illegale attività di parcheggiatore. Non soltanto ad Agrigento, ma appunto anche in altre realtà – soprattutto, di questi tempi, quelle balneari che sono prese d’assalto da villeggianti e turisti – sono “preda” di coloro che tentano, e riescono anche, ad estorcere del denaro per un servizio non richiesto e non concordato, fatto fra l’altro su aree di parcheggio che sono pubbliche. I controlli, naturalmente, anche ad opera delle Fiamme gialle, proseguiranno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatore abusivo "al lavoro" a Bovo Marina, bloccato e sanzionato dalla Guardia di finanza

AgrigentoNotizie è in caricamento