menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marenostrum, nuovo sversamento fognario: si cercano soluzioni alternative

I commissari sono intervenuti dopo la rottura dei giorni scorsi: la società si confronterà con altri enti

Condotta fognaria di Mare Nostrum, la gestione commissariale della Girgenti Acque pronta ad interventi che possano eliminare una volta e per tutte il passaggio della premente sulla spiaggia, dato che le opere vengono di fatto sistematicamente danneggiate ad ogni mareggiata, con sversamento di reflui fognari in mare.

Dopo l'ennesimo episodio dei giorni scorsi, adesso dai commissari Venturi e Dell'Aira arriva la disponibilità "a ricercare, con gli Enti interessati, nuove soluzioni che consentano di  scongiurare il pericolo incombente, nel caso in cui le opere richiedessero tempi lunghi per la realizzazione".

Non è in realtà la prima volta che si parla di una possibilità di questo tipo: in passato si discuteva dell'opzione di installazione della condotta in via Nettuno con lo spostamento anche dei pozzetti che oggi sono sulla spiaggia. Questo progetto, dicono però dalla Girgenti Acque, non venne accolta "anche per evitare che il costoso intervento gravasse sulla tariffa idrica, attendendo che i lavori abbiano inizio a breve con i finanziamenti dai fondi europei".

"La presenza del collettore e della premente proprio sulla battigia - dicono dalla società - da sempre costituisce una forte criticità, definitivamente risolvibile con la realizzazione  del progetto 'completamento rete fognante fascia costiera', di cui è attualmente investito il commissario unico Rolle".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento