Scoppia la lite mentre sono in fila all'ufficio postale: l'alterco degenera in scazzottata

Il vice sindaco: "Ho contattato carabinieri e polizia, oltre al direttore delle Poste, chiedendo di identificare e denunciare gli autori"

Scazzottata davanti all'ufficio centrale delle Poste di Licata. Ha dell'incredibile quanto è accaduto fra due uomini che sarebbero stati in fila all'ufficio di piazza Linares. Ad intervenire è stata una donna che è riuscita a convincere i due a desistere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su quanto è accaduto, interviene il vice sindaco di Licata Antonio Montana, titolare della delega alla Pubblica sicurezza, da oggi delegato del sindaco Pino Galanti a seguire tutte le misure operative per il rispetto dei decreti sul Coronavirus. “Nel manifestare il mio stupore con riguardo a quanto accaduto – è il commento del vice sindaco – condanno fermamente il deplorevole gesto che turba l’ordine pubblico. Annuncio, inoltre, di avere contattato i responsabili di carabinieri e polizia, oltre al direttore dell’ufficio centrale delle Poste di Licata, chiedendo di identificare gli autori della scazzottata, affinchè siano denunciati alle autorità competenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento