Scoperto un nuovo allaccio abusivo alla rete elettrica: operaio arrestato

Il quarantottenne, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato posto ai domiciliari

Un allaccio abusivo (foto ARCHIVIO)

Nuovo arresto per furto di energia elettrica. Non c’è più ormai un solo controllo, ad opera dei carabinieri, che vada a vuoto: ad ogni verifica, più o meno mirata, vengono trovati allacci abusivi alla rete idrica o a quella elettrica pubblica. Così è stato, nelle ultime ore, in via Degli Appennini a Licata. Ad essere arrestato – e su disposizione del sostituto procuratore di turno posto ai domiciliari – è stato un operaio di 48 anni.

L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, avrebbe realizzato o fatto realizzare un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica per alimentare gratuitamente la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Il ruolo dei pentiti nell'inchiesta "Oro bianco", Quaranta e Cacciatore: "Ecco le famiglieddre"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento