menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperto un nuovo allaccio abusivo, arrestata una donna di 37 anni

E' stato il secondo arresto, nel giro di neanche 24 ore, per furto di energia elettrica

Questa volta è “toccato” ad una trentasettenne. La donna è stata posta agli arresti domiciliari – ed è stato il secondo arresto nel giro di neanche 24 ore – per furto di energia elettrica. Nell’arco di poche ore, appunto, i carabinieri della compagnia di Licata – ad un ennesimo controllo realizzato assieme ai tecnici dell’Enel – hanno scoperto un altro allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. Allaccio che consentiva, di fatto, di alimentare gratuitamente di corrente elettrica l’abitazione della donna. Per l’ipotesi di reato di furto aggravato è scattato l’arresto della trentasettenne licatese che, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato collocata ai domiciliari.

Appena poche ore prima, sempre a Licata, i carabinieri avevano arrestato un quarantacinquenne che è risultato essere sottoposto alla misura della libertà vigilata. Ma un altro arresto è stato effettuato, sempre dai militari dell’Arma, a Grotte dove è finito nei guai – per furto di luce e di acqua - un tunisino di 43 anni.

A sorprendere, anche gli stessi carabinieri della locale compagnia, è però la situazione di Licata. Una realtà dove gli allacci abusivi, e dunque i furti di corrente elettrica, sembrano essere veramente generalizzati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento