Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Lampedusa e Linosa

Edificio a rischio crollo, il Tar ordina al sindaco la messa in sicurezza

Il tribunale amministrativo regionale ha nominato, in caso di ulteriore inerzia del Comune, il prefetto di Agrigento quale commissario ad acta

C'è un edificio, a Lampedusa, che rischia di crollare da un momento all'altro. Di fatto, dopo alcuni cedimenti di calcinacci e di distacchi dei mezzi di contenimento, l'immobile in stato di abbandono è una vera e propria minaccia per la pubblica incolumità. Un vicino di casa ha chiesto al sindaco il provvedimento contingente ed urgente per la messa in sicurezza del fabbricato, nonché di provvedere alla bonifica del sito. Nonostante più solleciti, da parte del privato e dell'ufficio del Genio civile di Agrigento, il Municipio è rimasto inerte. M. A., proprietario dell'immobile attiguo a quello a rischio crollo s'è dunque rivolto all'avvocato Santo Botta il quale ha avanzato ricorso al Tar Sicilia per contestare l'inerzia del Comune. 

E il Tar, accogliendo il ricorso del privato difeso dall'avvocato Santo Botta, ha sancito l'obbligo per il sindaco di Lampedusa di concludere il procedimento avviato dal cittadino affinché l'immobile pericolante possa essere messo in sicurezza. In caso di ulteriore inerzia del Comune, il Tar ha nominato il prefetto di Agrigento quale commissario ad acta che potrà insediarsi su invito del cittadino M. A.. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edificio a rischio crollo, il Tar ordina al sindaco la messa in sicurezza

AgrigentoNotizie è in caricamento