Travolto da un'auto lotta tra la vita e la morte, grave un venditore ambulante

Sul caso stanno indagando i militari dell'Arma: spetterà a loro tentare di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. L’assessore ai Servizi sociali del Comune, Violetta Callea incontrerà i familiari del ferito

Starebbe lottando tra la vita e la morte un venditore ambulante travolto a Licata. L’uomo, originario del Bangladesh, si troverebbe ricoverato in Rianimazione all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. L’incidente si sarebbe verificato in piazza Attilio Regolo, a Licata.

Al volante dell’auto che avrebbe investito il venditore ambulante ci sarebbe stato un giovane licatese. Sul posto si sono precipitati i carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini.

Il venditore ambulante ha riportato delle ferite gravi. Prima la corsa all’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” e poi il trasferimento al “Sant’Elia”. I militari dell’Arma sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

"Apprendiamo dalla stampa, e dai social, di un grave episodio che si è verificato qualche giorno fa nella nostra città. I termini della questione non sono chiari, perciò non ci sentiamo di sbilanciarci, né di dare giudizi definitivi - commentano il sindaco Pino Galanti ed il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Russottoano -. Però se fosse vero quanto si apprende, e cioè che un venditore ambulante è rimasto ferito gravemente dopo essere stato investito da un’auto condotta da un giovane licatese, ed in seguito ad un alterco, l’intera comunità licatese sarebbe chiamata a reagire, manifestando solidarietà alla famiglia del ferito". 

L’assessore ai Servizi sociali del Comune, Violetta Callea, alle 9 del mattino di lunedì prossimo incontrerà i familiari del ferito per confermare il sostegno dell’amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento