menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diagnosi del tumore, al via screening mammografico e dermatologico

La campagna per la salute verrà affidata dal Comune alla sezione di Agrigento della Lilt Lega Italiana

Prevenzione oncologica, meticolosa e capillare. E’ questo l’obiettivo che intende perseguire il Comune di Grotte che ha deciso di avviare lo screening mammografico mirato alla diagnosi precoce del tumore alla mammella e dermatologico. E per muovere questo deciso passo, l’ente – che a capo il sindaco Alfonso Provvidenza – ha impegnato 2 mila euro. Gli screening, una vera e propria campagna per la salute, verranno invece affidati alla sezione di Agrigento della Lilt Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Lo screening per il tumore alla mammella sarà rivolto a tutte le donne che hanno dai 30 ai 60 anni. A ciascuna verrà inviata una lettera di invito per sottoporsi, gratuitamente, all’esame mammografico. La prevenzione delle malattie della pelle riguarderanno invece sia uomini che donne, di qualsiasi età.

La volontà dell’attuale amministrazione è quella di dare risposte a importanti sfide di salute: la prevenzione dei tumori. E la governance per raggiungere questi obiettivi ha tracciato un percorso che rappresenta un’opportunità per rispondere a queste sfide. Con lo screening, l’amministrazione vuole, di fatto, promuovere la sensibilizzazione dei cittadini, realizzando dunque una campagna di comunicazione che dia dei punti di riferimento solidi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento