Cronaca

Torre Salsa, dal carcere minorile alla riserva: giovani in visita

Tra i sentieri dell'area protetta un gruppo di ragazzi dell'istituto penale Malaspina di Palermo, accompagnati da un educatore e dal direttore

La riserva di Torre Salsa

Nei giorni scorsi un gruppo di ragazzi, nell’ambito di un percorso di rieducazione all’interno istituto penale minorile Malaspina di Palermo, accompagnati da un educatore e dal direttore dell’istituto hanno visitato la riserva naturale Torre Salsa. Lo rende noto il Wwf, ente gestore della riserva.

"I ragazzi - si legge in una nota -  dopo l’accoglienza presso il centro visite F. Galia insieme ad un gruppo di turisti di Monza, hanno proseguito la visita attraverso uno dei sentieri della riserva. Nel corso della giornata, anche momento di utile confronto di chi vive in realtà spesso lontane dalla quotidianità, si è parlato dell’importanza delle aree protette nello sviluppo economico di una regione, come la Sicilia, che ne conta ben 76. Nell’ambito del medesimo progetto, i ragazzi visiteranno anche le altre aree protette che il Wwf Italia gestisce in Sicilia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Salsa, dal carcere minorile alla riserva: giovani in visita

AgrigentoNotizie è in caricamento