Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

E se il sosia di Van Gogh fosse di Agrigento? La sfida di Giampaolo Riolo

Capelli, barba e baffi, rossi o ramati, questo cerca Copland. L’autore di "Generazione X" ha lanciato il sito iamvincent.com. Obiettivo: trovare il modello ideale per una scultura ispirata all’artista olandese. Ricompensa: cinquemila euro. Il contest - concorso viene fatto esclusivamente sul web

Sos sosia. Lo scrittore Douglas Coupland cerca il sosia di Vicent van Gogh. Ecco che a candidarsi è l'agrigentino Giampaolo Riolo. Capelli rossi, barba rossa e la faccia da bravo ragazzo.  

Non è un progetto letterario, ma un’idea che lo scrittore canadese vuole trasformare in realtà. Trovare un sosia in modo da poter realizzare una testa di bronzo di van Gogh. "Potrebbe essere chiunque - ha tuonato il letterario - persino il tuo vicino di casa".

Capelli, barba e baffi, rossi o ramati, questo cerca Coupland. L’autore di "Generazione X" ha lanciato il sito iamvincent.com. Obiettivo: trovare il modello ideale per una scultura ispirata all’artista olandese. Ricompensa: cinquemila euro. Il contest - concorso viene fatto esclusivamente sul web.

A partecipare alla selezione è appunto il ventinovenne, Giampaolo Riolo. I partecipanti ad oggi sono più di mille, l 'agrigentino ha scalato le classiche, dribblando gli altri e piazzandosi già nei primi posti. Il ventinovenne di Agrigento che vive a Milano di dice "emozionato da tutto questo affetto e da tutta questa partecipazione. Se dovessi vincere? Vorrei restituirli sotto forma di arte, vorrei realizzare un progetto artistico con questi cinquemila euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E se il sosia di Van Gogh fosse di Agrigento? La sfida di Giampaolo Riolo

AgrigentoNotizie è in caricamento