menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto Empedocle, falla nella sala macchine: rischio per la nave "Adriatica I"

Gli investigatori, intervenuti sul posto insieme ai primi mezzi di soocorso, non escludono l'ipotesi che si possa trattare di un atto doloso

Paura questa notte al porto di Porto Empedocle per la motonave "Adriatica I", ormeggiata lungo la banchina "Sciangula". La grande imbarcazione, attraccata nella città marinara da quasi un anno, si è infatti inclinata su un fianco in seguito ad un allagamento nella sala macchine, che ha provocato l'imbarco di acqua per oltre un'ora.

La paura più grossa era quella dell'affondamento dell'imponente nave: per questo motivo sul posto sono intervenuti immediatamente gli uomini della Capitaneria di Porto - Guardia costiera di Porto Empedocle, diretti dal capitano di fregata Massimo Di Marco, e i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, i quali hanno accertato la mancanza del coperchio di una presa a mare in sala macchine,. L'immediato intervento ha fatto sì che la falla venisse bloccata, scongiurando il peggio.

Ma i poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, intervenuti sul posto insieme ai carabinieri, non escludono l'ipotesi che si possa trattare di un atto doloso. La nave "Adriatica I", posta sotto sequestro, si trova nel porto empedoclino dall'estate scorsa. Dopo essere arrivata per essere impegnata nella tratta Porto Empedocle-Linosa-Lampedusa, la moto/nave - insieme al suo equipaggio - è rimasta in realtà senza alcuna risposta da parte dell'armatore. Poi i provvedimenti di sequestro e l'impossibilità per l'equipaggio di rientrare in patria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento