rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

"Evasione fiscale nei lavori di ristrutturazione dell'ospedale", stangata dell'Agenzia delle Entrate all'Asp

Doppia sanzione, per un totale di 332mila euro, per l'erronea applicazione dell'aliquota agevolata dell'Iva sulle fatture. L'ente delibera di proporre ricorso

Due sanzioni, per un totale di 332mila euro, per erronea applicazione dell'aliquota agevolata dell'Iva: stangata dell'Agenzia delle Entrate sull'Azienda sanitaria provinciale.

L'ufficio del fisco, in particolare, contesta all'ente di avere indebitamente omesso di pagare l'imposta al 22 per cento su alcune fatture, emesse nel 2015 e nel 2016, relative ai lavori di ristrutturazione e adeguamento a norma dell'ospedale San Giacomo d'Altopasso di Licata. I provvedimenti sono scattati in seguito ad una verifica fiscale eseguita dalla Guardia di Finanza.

L'Asp, in ogni caso, ha deliberato di presentare ricorso in commissione tributaria e ha conferito l'incarico all'avvocato Pietro Rabiolo di Caltanissetta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Evasione fiscale nei lavori di ristrutturazione dell'ospedale", stangata dell'Agenzia delle Entrate all'Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento