Cronaca

Abusivismo edilizio, il Tar ferma una demolizione a Torre di Gaffe

I due licatesi, secondo quanto fatto sapere, non erano a conoscenza della misura urgente

Il Tar ha fermato una demolizione a Torre di Gaffe. Con un decreto ha accolto la richiesta di misura cautelare urgente ed ha disposto la sospensione dell’abbattimento di una fabbrica. Secondo quanto fatto sapere da La Sicilia, nei giorni scorsi il Comune aveva consentivo la demolizione di una parte dello stabile. I comproprietari dell’immobile si erano rivolti al Tar, a sostenerli gli avvocati Vincenzo Caponnetto e Liliana Azzarello.

I due legali avevano chiesto lo stop alla demolizione. Così è stato. I due licatesi, secondo quanto fatto sapere, non erano a conoscenza del presunto abuso edilizio. Nessuno, a loro dire, li aveva informati della faccenda. Il Tar, dunque, ha sospeso la demolizione ed ha fissato la prosecuzione del giudizio in un’altra data.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio, il Tar ferma una demolizione a Torre di Gaffe

AgrigentoNotizie è in caricamento