menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Tamponi, troppi ritardi nella comunicazione di fine isolamento: il sindaco scrive all'Asp

Il primo cittadino ha lamentato come trascorra troppo tempo dall'esito negativo all'effettiva possibilità per i pazienti di lasciare casa

Il sindaco di Canicattì Ettore Di Ventura, viste le innumerevoli segnalazioni fatte da cittadini che, pur avendo terminato la fase di quarantena e non essendo più positivi devono attendere a lungo prima che venga notificata loro la possibilità di uscire da casa, ha segnalato le problematiche riscontrate all'Azienda sanitaria provinciale.

"I cittadini lamentano la lentezza di queste notifiche - spiega - e l’impossibilità di ricevere riscontri telefonici da parte dell’ASP alle loro comprensibili richieste di ufficiale nota di fine isolamento. Per questo si chiede di inviare con solerzia le notifiche di fine isolamento al fine di consentire una tempestiva notifica delle stesse e consentire ai soggetti interessati di ritornare alla normalità ovvero indicare una concreta ed affidabile soluzione da suggerire ai cittadini che desiderano avere notizie circa il loro fine isolamento, senza delegare tale pratica ad Istituzioni che non hanno competenze in merito se non per l’iter conclusivo consistente della notifica da parte dei Vigili Urbani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento