Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

Infettata un'insegnante di Canicattì, motivo per il quale il sindaco ha disposto la chiusura del plesso "Don Bosco". Tre tamponi positivi ad Agrigento che arriva a quota 29 ammalati, 2 Sambuca di Sicilia, 1 a Sant'Angelo Muxaro, Castrofilippo, Cianciana e Santa Margherita Belice. A Raffadali, focolaio in una casa di riposo

Un'insegnante del plesso "Don Bosco" di Canicattì è risultata positiva al Covid-19. Si tratta di una docente che presta servizio in ben 11 classi dell'istituto. Avuta comunicazione da parte del dirigente del circolo didattico statale "Don Bosco", Giuseppa Cartella, il sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, ha deciso - in via precauzionale e in applicazione del protocollo Covid - di chiudere il plesso. Uno il caso di coronavirus notificato a Canicattì, ben 8 i nuovi positivi a Licata che è arrivata ad un totale di 28 contagiati, un nuovo caso anche a Castrofilippo, uno a Cianciana e uno a Santa Margherita Belice. Sei i casi registratisi invece a Sciacca dove fra i contagiati c'è anche un bambino di un anno. Sei i casi a Porto Empedocle, fra cui una bambina di poco più di un anno e tre, invece, ad Agrigento che tocca quota 29 infetti. Due nuovi casi anche a Sambuca di Sicilia e focolaio in una casa di riposo di Raffadali dove sono risultati contagiati 6 anziani e dove si attende che 3 raffadalesi  - già risultati positivi col test rapido - vengano sottoposti a tampone.  

+ 3 ad Agrigento che arriva a quota 29

Cresce - con 3 nuovi tamponi positivi - il numero di contagiati da Covid-19 anche ad Agrigento che è arrivata ad un totale di 29 persone infettate e in quarantena nelle loro abitazioni. Una sola la persona ricoverata in ospedale, al Sant’Elia di Caltanissetta. "Sono aumentati i casi, ma voglio rassicurare la cittadinanza come medico. Questo momento era quasi prevedibile, è frutto dei contatti diretti dei già positivi - ha detto il sindaco Franco Micciché - . Non sono nuovi focolai. Questa notte partirà l’intervento di sanificazione che riguarderà le vie del centro e in particolare alla zona della movida. Si interverrà quindi a Porta di Ponte, via Atenea, via Pirandello, piazza Vittorio Emanuele, piazza Marconi, piazza Pirandello e al viale della Vittoria".

Focolaio in una casa di riposo a Raffadali

Il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, ha annunciato la positività di sei ospiti di una casa di riposo. "Stanno bene - spiega Cuffaro - anche se sono persone che hanno più di 80 anni, qualcuno anche più di 90 anni. Sono stati messi in isolamento in un piano della struttura, hanno solo dei lievi sintomi. La situazione è sotto controllo". Gli anziani non sono di Raffadali, paese dove dei due precedenti positivi uno - una donna - risulta essere in fase di guarigione. Ma a Raffadali si attende che vengano sottoposti a nuovo tampone i tre cittadini che il test rapido aveva individuato come positivi. Uno di questi, nelle ultime ore, è stato portato in ospedale. 

+ 2 a Sambuca di Sicilia 

"L’Asp mi ha notificato altri 2 casi di Covid-19 a Sambuca. Uno ha 51 anni ed è un familiare di persona già contagiata ed è a casa con lievi sintomi. L’altro, 53 anni, è ricoverato in ospedale con problemi respiratori - ha spiegato il sindaco Leo Ciaccio - . Raccomando a tutti di chiamare il medico curante, ai primi sintomi riconducibili al Covid-19, al fine di intervenire tempestivamente ed evitare l’aggravarsi delle condizioni di salute e nello stesso tempo interrompere la diffusione del virus".

Altri 6 casi a Porto Empedocle, anche una bimba

"Ulteriore incremento di casi, ben 6, di Coronavirus. Si aggiungono ai 21, quindi arriviamo a 27 casi - ha spiegato il sindaco Ida Carmina - . Fra questi casi, c'è una bambina molto piccola, di poco più di un anno. Forse con l'inizio delle scuole si è abbassata l'età del contagio, anche i piccini sono in pericolo. Sono tutti casi collegati ai primi, sono familiari dei primi contagiati. Qualche caso è di qualche vicino. Si tratta, per fortuna, di casi asintomatici". 

Sciacca, contagiato anche piccino di un anno 

Ci sono sei nuovi casi a Sciacca dove, purtroppo, è risultato positivo anche un piccino di un anno. A confermare il dato è stato il sindaco Francesca Valenti. Ma sono risultati positivi anche due adolescenti di 14 anni, un diciannovenne e una donna di 47 anni. Gli attuali positivi, nella città delle Terme, sono 47. Cinque i guariti di oggi che fanno salire il totale - di coloro che si sono lasciati alle spalle l'incubo del Covid - a 44.

Positiva donna di Cianciana ricoverata 

"Una nostra concittadina, ricoverata all’ospedale di Sciacca, è risultata positiva al Covid-19 - ha reso noto il sindaco di Cianciana, Francesco Martorana, - . I familiari sono stati sottoposti a tampone rapido con esito negativo. E' stato disposto, per tutti loro, in via precauzionale, un periodo di isolamento domiciliare e sarà effettuato un nuovo tampone al termine della quarantena obbligatoria".

+ 1 a Santa Margherita di Belìce

Nuovo caso confermato di positività al Sars-Cov-2 a Santa Margherita di Belìce. Si tratta di un uomo di 41 anni. "Il contagio è riconducibile alla comunità alloggio Pitagora - spiega il sindaco Franco Valenti - . Abbiamo già provveduto alla notifica formale all'interessato e stiamo predisponendo tutti gli altri adempimenti previsti". Sono 34 i positivi accertati in paese dove c'è stata la prima guarigione. 

Caso a Canicattì, scuola chiusa  

Il primo di Canicattì, Ettore Di Ventura, dopo che è stata comunicata la positività di una insegnante del plesso "Don Bosco" ha firmato un'ordinanza - l'ennesima che chiude una scuola di Canicattì - ed ha ordinato la chiusura del plesso “Don Bosco” da oggi fino al 6 novembre. 

Covid, in Sicilia +53% di contagi in 7 giorni: si guarisce poco e si fanno meno tamponi

Otto casi a Licata che arriva a quota 28 contagiati

"L’Asp ha comunicato i risultati - positivi - dei tamponi effettuati su 8 giovani. Gli attuali contagiati son complessivamente 28 - hanno reso noto dalla polizia municipale di Licata - . Anche questi ultimi giovani non risultano ricoverati, né affetti da significativi sintomi ma, in quanto positivi al coronavirus, sono stati raggiunti da provvedimento di obbligo di isolamento domiciliare". "Con l’ufficializzazione del numero degli studenti del liceo 'Vincenzo Linares' positivi al Covid 19 (8 casi), sale a quota 28 il numero delle persone di Licata che hanno contratto il virus. Gli studenti sono in isolamento obbligatorio già da giorni e la scuola è chiusa dalla scorsa settimana. Abbiamo agito con la tempestività dettata dalle norme in vigore, limitando così al minimo il diffondersi del contagio. Ovviamente i tamponi sono stati eseguiti anche nei confronti dei familiari dei ragazzi e di chi è venuto in contatto con loro, e stiamo attendendo l’esito. Rivolgo a tutti i miei concittadini l’appello alla prudenza, alla responsabilità. Ciò per tutelare la salute di tutti e consentire la  ripresa a pieno regime delle attività produttive al più presto possibile”. 

Nuovo contagio a Castrofilippo 

Un nuovo caso di positività a Castrofilippo che ha, attualmente, due contagiati. "L’azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha già avviato l’indagine epidemiologica per risalire ai contatti che il soggetto ha avuto nell’ultimo periodo - ha reso noto il sindaco Antonio Francesco Badalamenti - . Saranno sottoposti a tampone tutti i familiari. Lo stato di salute del positivo, fortunatamente, è buono, a parte qualche lieve sintomo".

Altro caso a Sant'Angelo Muxaro

"Terzo caso di positività al Covid-19 nel nostro Comune. Si tratta di una persona ricoverata all'ospedale di Agrigento - ha detto il sindaco Angelo Tirrito -, sta bene ma presenta i tipici sintomi da influenza da coronavirus. Era già in isolamento obbligatorio da qualche giorno. L'amministrazione comunale ha provveduto alla sanificazione preventiva dei locali scolastici di piazza Umberto I e del palazzo comunale già sabato. Stasera verrà effettuato un intervento di sanificazione preventivo nella nostra chiesa Matrice. Si attende - ha concluso il sindaco - l’esito di un tampone eseguito nei giorni scorsi".

Guariti

Tampone negativo, e dunque il paziente è guarito, per un cittadino di Cianciana. 

(Aggiornato alle ore 20,25)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento