rotate-mobile
Cronaca Canicattì

Controlli antiterrorismo, scoperti decine e decine di tuguri abitati da immigrati

Le case abitate da tunisini, marocchini, afghani e pachistani non risulterebbero essere affatto idonee ad ospitarli 

Vivono in veri e propri tuguri dove le più elementari norme igienico-sanitarie sono sconosciute. Sono centinaia e centinaia di immigrati che hanno trasformato il centro di Canicattì in una "Casbah". La polizia di Stato, i vigili urbani e l'Asp - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - hanno effettuato una raffica di controlli nell'ambito dei servizi di potenziamento antiterrorismo. E nell'ambito di questi controlli, la polizia ha effettuato delle segnalazioni perché le case abitate da tunisini, marocchini e pachistani non risulterebbero essere affatto idonee ad ospitarli. 

Numerosi migranti - afghani, tunisini, marocchini e pakistani - sono stati portati in commissariato per verificare la loro identità: accertando che le generalità indicate corrispondessero a realtà. Nessuno è risultato essere privo di permesso di soggiorno.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antiterrorismo, scoperti decine e decine di tuguri abitati da immigrati

AgrigentoNotizie è in caricamento