Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Non accetta la separazione e minaccia la moglie e il figlio minore", condannato cinquantenne

L'uomo avrebbe più volte inviato messaggi ingiuriosi a carico della donna, raggiungendola sia telefonicamente che attraverso i social

(foto ARCHIVIO)

Avrebbe più volte, e in modi diversi, minacciato la moglie e un loro figlio minore dopo il divorzio. Per questo un cinquantenne agrigentino è stato condannato con l'accusa di minaccia grave. L'uomo, siamo nella prima metà del 2016, non avrebbe tollerato la separazione e avrebbe quindi avviato una vera e propria campagna di insulti e minacce, con telefonate, messaggini, post sui social contro l'ex moglie, oggi parte civile nel processo che ha portato alla condanna a tre mesi di reclusione. La notizia è riportata sull'edizione odierna del quotidiano La Sicilia.

Il contenuto delle conversazioni, secondo l'accusa, sarebbe stato inequivocabile: "Te la faccio pagare cara", "Guardati le spalle", alcuni dei messaggi rivolti alla donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non accetta la separazione e minaccia la moglie e il figlio minore", condannato cinquantenne

AgrigentoNotizie è in caricamento