Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

L'agrigentino Alfonso Taglialavoro stava facendo rientro a casa, nella città dei Templi, dopo aver accompagnato la fidanzata a Casteltermini

I carabinieri mentre effettuano i rilievi e la vittima dell'incidente stradale

Pare che fosse andato ad accompagnare la fidanzata, a casa, a Casteltermini. Lungo la statale 189, la Palermo-Agrigento, dopo l'ex stazione di Comitini, mentre era sulla strada del ritorno, l'incidente. Ha perso il controllo dell'auto - una Golf Volkswagen - che stava guidando e, stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri, la macchina finita fuori strada si è ribaltata. Ha 24 anni l'agrigentino - Alfonso Taglialavoro - che, stanotte, ha drammaticamente perso la vita.

Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

L'incidente stradale mortale, l'ennesimo che si viene a registrarsi nell'Agrigentino, si è verificato in territorio di Comitini, all'altezza del chilometro 50+400.

Durante la notte, subito dopo l'incidente stradale, non vi è stato alcun allarme, né richiesta di soccorso. Ai carabinieri, l'Sos è arrivato stamattina alle 6,30 circa. Subito i militari dell'Arma della stazione di Comitini si sono precipitati lungo la statale 189, all'altezza dell'ex stazione ferroviaria. I carabinieri si stanno occupando dei rilievi tecnici di rito per ricostruire, con certezza, la dinamica di quello che è stato un incidente che non ha coinvolto nessun altro mezzo. 

Agrigento come Racalmuto. In neanche 24 ore, per due diversi incidenti di auto, hanno perso tragicamente la vita due giovanissimi. 

Attonita e sotto choc anche la città dei Templi. Alfonso Taglialavoro era anche un devoto portatore di San Calogero. "Giovane ben voluto da tutti", "Persona solare, allegra, spiritosa, gran lavoratore, devoto e portatore del nostro amato santo" - ecco come viene ricordato, dagli amici, il 24enne agrigentino - . 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento