rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Viadotto Akragas, Mareamico scrive al sindaco: "Riaprire il primo tratto"

L'associazione ambientalista: "La gran parte di piloni ammalorati si trovano nella seconda parte, dalla necropoli Pezzino a Villaseta"

L'associazione Mareamico Agrigento torna sul caso del viadotto Akragas e lo fa con una lettera aperta al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.

"Abbiamo scritto una lettera - fanno sapere dall'associazione ambientalista - con la quale chiediamo di intervenire sull'Anas affinché valuti la possibilità di aprire la prima parte del viadotto Akragas, dopo aver controllato la sicurezza di questa parte di strada, visto che la gran parte di piloni ammalorati si trovano nella seconda parte, dalla necropoli Pezzino a Villaseta. Questa soluzione ridurebbe notevolmente i problemi di circolazione in città".

Ieri, prima domenica dalla chiusura del viadotto, la circolazione stradale in città è andata in tilt, sia lungo la via Panoramica dei Templi che lungo la Passeggiata archeologica, nonché sulla statale 640 in direzione Porto Empedocle.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Akragas, Mareamico scrive al sindaco: "Riaprire il primo tratto"

AgrigentoNotizie è in caricamento