menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Perseguitava l'ex amante e minacciava di divulgare video e foto erotici": giovane nei guai

I poliziotti gli hanno notificato la misura cautelare, emessa dal gip, del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna

Non accettava la fine della relazione sentimentale, non riusciva a darsi pace per lo stop a quella scappatella extraconiugale. Per cercare di riavvicinarsi alla donna canicattinese, che di fatto lo aveva mollato, ha iniziato a pedinarla, a fare degli appostamenti sotto casa dell'ex e a chiamarla, insistentemente, al telefono. Chiamate fatte da pesanti molestie, minacce ed ingiurie.

I poliziotti del commissariato di Canicattì, nella giornata di ieri, hanno eseguito a suo carico la misura cautelare - emessa dal gip del tribunale di Agrigento - del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Destinatario della misura: un giovane extracomunitario ritenuto responsabile, appunto, di atti persecutori ai danni della donna di Canicattì. 

L'uomo avrebbe - stando all'accusa - anche minacciato di divulgare video e foto dal contenuto erotico, scattate nel corso della loro relazione extraconiugale. Con il provvedimento cautelare, eseguito appunto dal personale del commissariato di Canicattì, l'indagato non potrà avvicinarsi alla donna e dovrà restare fuori dal raggio di 500 metri dai luoghi abitualmente frequentati dalla canicattinese. Il gip ha, naturalmente, previsto anche divieto di comunicazione epistolare, telefonica ed informatica: anche mediante social network. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento