rotate-mobile
La pandemia

Anziana in desaturazione viene "smistata" al reparto Covid, i familiari protestano: arriva la polizia

I congiunti temevano che se non fosse stata positiva al virus, l’ingresso nel reparto l’avrebbe messa a rischio contagio

Ottantasettenne finisce al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” per desaturazione. Ipotizzando che l’anziana pensionata potesse aver contratto il Coronavirus, i medici l’hanno subito – ed anche in via precauzionale – “smistata” al reparto Covid. Una decisione che ha fatto andare su tutte le furie i familiari della donna che hanno iniziato a protestare perché, di fatto, temevano che se non fosse stata positiva al virus, l’ingresso nel reparto l’avrebbe messa a rischio contagio. Lagnanze che, appunto, si sono trasformate in accese proteste, tant’è che, ad un certo punto, dall’ospedale di contrada Consolida è partita la richiesta di intervento al numero unico d’emergenza: il 112. Per medici ed infermieri, quelle proteste stavano rallentando il servizio di assistenza sanitaria.

A raccogliere la segnalazione sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura che, ancora una volta, si sono precipitati al presidio ospedaliero per provare a riportare la calma, prima che la situazione degenerasse. Quando gli agenti sono giunti al pronto soccorso, i familiari dell’anziana agrigentina si erano però già allontanati e dunque i poliziotti hanno soltanto ricostruito cosa fosse effettivamente accaduto e quali erano i motivi del principio di disordini. Non sono state formalizzate querele da parte di medici ed infermieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana in desaturazione viene "smistata" al reparto Covid, i familiari protestano: arriva la polizia

AgrigentoNotizie è in caricamento