menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia delle Volanti

Una pattuglia delle Volanti

Scavalca il cancello per parlare con la sua ex: arrestato per minacce gravi

Il 57enne, indagato per violazione di domicilio aggravata, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale, è stato liberato dopo l'udienza di convalida: a suo carico il divieto di avvicinamento alla donna

Scavalca la recinzione e si intrufola all’interno del giardino di una villetta di San Leone. Il proprietario, suo malgrado, riesce ad allontanarlo, ma pochi minuti dopo – mentre sopraggiungevano le pattuglie della sezione Volanti della Questura – l’uomo, un cinquantasettenne di Palma di Montechiaro, è stato pizzicato mentre scavalcava il cancello e rientrava, gridando, nel giardino.

Sia la polizia di Stato che la donna, che pare fosse state la sua amante, provavano – ripetutamente – a calmarlo, ma il palmese in escandescenze strattonava la donna che finiva per terra e faceva lo stesso con gli agenti delle Volanti. Poliziotti che hanno fatto scattare l’arresto, in flagranza di reato, per le ipotesi di reato di violazione di domicilio aggravata, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale. Ieri, a metà mattinata, l’arresto del cinquantasettenne – C. G.: queste le sue iniziali - è stato convalidato e il giudice ha disposto, a suo carico, la misura del divieto di avvicinamento alla donna. E’ accaduto tutto, nella tarda serata di giorno 1, in centro, a San Leone.

Cosa l’uomo volesse veramente fare, non è risultato essere chiaro. Forse voleva semplicemente incontrare la sua ex amante, la relazione è finita da tempo ormai, per discutere. Ma non soltanto s’è reso protagonista di violazione aggravata di domicilio, ma anche di minacce gravi perché avrebbe – stando all’accusa – rivolto minacce di morte alla donna. All’arrivo dei poliziotti della sezione Volanti, che inizialmente hanno provato a farlo ragionare, non s’è neppure calmato, ma avrebbe anzi opposto resistenza spintonando e strattonando gli agenti. I poliziotti dunque sono riusciti, senza non poche difficoltà, a bloccare il palmese e ad arrestarlo. Ieri, appunto, la convalida dell’arresto e la misura del divieto di avvicinamento alla sua ormai ex. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento