Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro città

Spintoni e urla per l'affitto, neonato cade dalle braccia del padre: tragedia scongiurata

Il piccino – di poche settimane - non ha riportato gravi traumi. La paura è stata, però, tantissima. Sul posto anche le gazzelle dei carabinieri

(foto ARCHIVIO)

Affitto non pagato da mesi. Divampa la discussione fra proprietario dell’abitazione e locatario. Una lite che, ad un certo punto, si fa anche concitata tant’è che vi sarebbero stati degli spintoni. E proprio durante uno di questi spintoni, il neonato che l’affittuario teneva in braccio è caduto sul pavimento. E’ stato soccorso e trasportato, con un’autoambulanza del 118, in ospedale. Per fortuna, il piccino – di poche settimane - non ha riportato gravi traumi. La paura è stata, di fatto, tantissima.

Da oltre un anno l'immigrato, insieme alla sua famiglia, abita in un'abitazione – presa appunto in affitto – del centro di Agrigento, a poche decine di metri dal terminal degli autobus di piazza Rosselli. Da qualche mese, l’uomo non è riuscito ad onorare il pagamento mensile del canone. E’ così dunque che il proprietario dell’immobile ha bussato alla porta  dell’inquilino moroso ed ha chiesto conto e ragione dell'insostenibile situazione che si è venuta a creare. Tra i due sarebbe scoppiato un alterco, accompagnato da reciproche offese. All'improvviso il proprietario dell'immobile avrebbe spintonato l'immigrato. Il neonato, che era in braccio al papà, è dunque caduto sul pavimento. Sul posto, oltre all’ambulanza, si sono precipitate due “gazzelle” dei carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spintoni e urla per l'affitto, neonato cade dalle braccia del padre: tragedia scongiurata

AgrigentoNotizie è in caricamento