Cronaca

Multe non pagate, l'agenzia delle entrate tenta il recupero di oltre 61 mila euro

Per il 2016, sono state ben 164 le sanzioni, per infrazioni al codice della strada elevate dalla polizia provinciale, che risultano non regolarizzate

Multe non pagate. Non onorate nonostante siano trascorsi ben 4 anni da quando vennero elevate, nell'Agrigentino, dalla polizia provinciale. Non una, due o dieci. Per il 2016, sono state ben 164 le sanzioni - per infrazioni al codice della strada - che risultano non regolarizzate. E adesso sono diventate titolo esecutivo per la riscossione coatta mediante iscrizione a ruolo presso l'agenzia delle Entrate-Riscossioni. Ruoli per un totale complessivo di 61.694,67 euro. Ruoli che non riguardano soltanto agrigentini, ma anche persone residenti a Bergamo, Bologna, Foggia, Genova, Mantova, Milano, Napoli, Pavia, Perugia, Piacenza, Potenza, Ravenna, Reggio nell'Emilia, Rieti, Roma, Siena, Torino, Varese, Verona, Prato, ma anche in tutte, o quasi, le province siciliane.

I ruoli di queste sanzioni sono già esecutivi e dovranno essere onorati entro il 25 luglio.

Il trend dei trasgressori, che poi "dimenticano" perfino la contravvenzione ricevuta dalla polizia municipale o da quella provinciale, non è cambiato. C’è stata una leggera flessione rispetto agli anni precedenti, ma non si tratta di uno scostamento determinante. Quando i ruoli diventano coattivi, sia il Comune che il Libero consorzio comunale non possono far altro che tentare di percorrere la strada del recupero forzoso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe non pagate, l'agenzia delle entrate tenta il recupero di oltre 61 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento