menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una immagine del santuario di San Calogero

Una immagine del santuario di San Calogero

Il furto sacrilego al santuario di San Calogero, identificati i ladri

Determinanti, nelle indagini della polizia di Stato, sarebbero state le telecamere di video sorveglianza che "coprono" l'intera zona dove sorge la chiesa

I malviventi che hanno messo a segno il furto sacrilego al santuario di San Calogero sarebbero stati identificati. La polizia di Stato è riuscita, nell'arco di neanche 24 ore, a trovare gli elementi utili ad identificarli. A devastare e svuotare le quattro cassette delle offerte, sistemate lungo il santuario, non è stato un singolo individuo, ma più persone.

Sarebbero state determinanti, a quanto pare, le telecamere. Gli impianti di video sorveglianza "coprono" l'intera zona: sia dal lato del viale Della Vittoria che da quello di piazzetta San Calogero. Ma in questo caso, pare che il santuario avesse delle telecamere di videosorveglianza interne alla struttura ecclesiastica. E sarebbero state determinanti proprio queste registrazioni. Il riserbo investigativo è, naturalmente, massimo.

Forte ed unanime, sia nella giornata di venerdì che ieri, l'indignazione degli agrigentini perché San Calò è il santo di tutti ad Agrigento.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento