rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Cattedrale, la regione stanzia 800 mila euro per la messa in sicurezza

A dare l'ok è stata, oggi, la Giunta di governo. Margherita La Rocca Ruvolo: "Il finanziamento si somma a quello già messo a disposizione dall'arcidiocesi. I lavori inizieranno nei primi mesi del 2017"

Dalla Regione arrivano 800.000 euro per la messa in sicurezza della cattedrale di Agrigento.

A deliberare lo stanziamento è stata la Giunta di governo, che ha recepito la proposta di Giovanni Pistorio, assessore regionale alle Infrastrutture. La somma in questione andrà ad aggiungersi ai 700 mila euro che saranno messi a disposizione dall’arcidiocesi di Agrigento per completare il piano di intervento. L'assessorato emetterà entro un paio di settimane, avendo già ricevuto da parte dell'arcidiocesi il crono programma delle opere, il relativo decreto di finanziamento, affinché i lavori possano partire nei primi mesi del 2017.

Ad annunciare il via libera della Regione al finanziamento è stata la deputata regionale Margherita La Rocca Ruvolo. “Insieme al responsabile dei beni culturali dell’arcidiocesi, Giuseppe Pontillo – dice Ruvolo – non abbiamo mai smesso di sperare nel risultato di oggi. Risultato che rappresenta la prima tappa di un processo che deve vedere, dopo la messa in sicurezza del manufatto, la sua ristrutturazione, per ridare alla città dei templi e a tutta la diocesi una "mamma sana" e "non malata", come spesso l'ha definita il cardinale Franco Montenegro, arcivescovo di Agrigento”.

Per Lillo Firetto, sindaco di Agrigento, si tratta del “primo atto tangibile e concreto per la cantierabilità degli interventi di messa in sicurezza della cattedrale di Agrigento. Il prossimo passo sarà il decreto di finanziamento da parte dell'assessorato alle Infrastrutture. Abbiamo condiviso sin dal principio la necessità di dare priorità e centralità al problema della messa in sicurezza della cattedrale, cuore pulsante della nostra arcidiocesi e simbolo della nostra Girgenti. Dal reperimento delle risorse alla pianificazione degli interventi per il territorio e per il centro storico, in particolare, la cattedrale ha determinato – conclude il sindaco - le nostre scelte e continua ad essere punto di riferimento per ogni attività che concerne la salvaguardia e la valorizzazione della monumentalità e del patrimonio della città di Agrigento. In questo cammino abbiamo ascoltato la voce del nostro arcivescovo, il cardinale monsignor Montenegro, che tenacemente non ha mai smesso di sperare, così come quella del responsabile dell'ufficio Beni culturali ecclesiastici, don Giuseppe Pontillo, con cui continueremo ad inseguire la visione di un centro storico ancor più vitale, accogliente e sicuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattedrale, la regione stanzia 800 mila euro per la messa in sicurezza

AgrigentoNotizie è in caricamento