rotate-mobile
Avviate indagini

Compra una guarnizione su internet per risparmiare 4 euro e perde 1.500 euro: truffato 32enne

Il giovane ha subito una raffica di addebiti e ha visto volatilizzare una grossa cifra. Ha presentato denuncia, a carico di ignoti, in Questura

Prova a risparmiare quattro euro, comprando online, una guarnizione per la sua auto. Gli arrivano però addebiti per complessivi 1.500 euro e di fatto quella “gommina” l'ha pagata una cifra esorbitante. Protagonista, suo malgrado, di quella che è stata una truffa informatica, l'ennesima che si registra nell'Agrigentino, è stato un trentaduenne. Il giovane ha già formalizzato una denuncia a carico di ignoti rivolgendosi alla polizia di Stato. E adesso spetterà agli investigatori provare, laddove possibile, ad identificare i balordi che hanno raggirato l'agrigentino e che sulla carta di credito gli hanno appunto fatto addebiti per un totale di ben 1.500 euro.

Il trentaduenne, nei giorni scorsi, dovendo comprare una sorta di guarnizione per la sua autovettura, ha cliccato su qualche sito di compravendite online. E l'ha trovata al prezzo di tre euro, anziché 7 quanto effettivamente costava. Ha voluto risparmiare. Una manciata di euro, certamente. Ma ha provato a trovare la migliore offerta per lo stesso prodotto. Ha comprato e pagato con la sua carta di credito. Doveva, appunto, sborsare 3 euro. Ma ha subito una raffica di addebiti, arrivando alla cifra complessiva di 1.500 euro. Fra incredulità e rabbia, all'agrigentino non è rimasto altro da fare che portarsi all'ufficio Denunce della Questura dove ha raccontato tutto quello che, suo malgrado, aveva vissuto ed ha fornito tutti gli elementi investigativi in suo possesso. I poliziotti hanno avviato le indagini e non è escluso che vengano coinvolti anche i colleghi della Postale. L'obiettivo è, naturalmente, uno soltanto: riuscire ad identificare chi ha fatto i misteriosi addebiti al trentaduenne agrigentino. Non sarà semplice, naturalmente. Ma i poliziotti non disperano. Già in passato fatti analoghi sono stati risolti e i truffatori sono stati identificati e denunciati alla Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra una guarnizione su internet per risparmiare 4 euro e perde 1.500 euro: truffato 32enne

AgrigentoNotizie è in caricamento