rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Guerra agli incivili / Favara

Immortalati mentre abbandonano rifiuti sulla statale 640: le “foto-trappole” fanno il loro lavoro

L’impegno del sindaco di Favara Antonio Palumbo: “La prossima settimana nuova attività di pulizia per restituire decoro ad una strada che è attraversata ogni giorno da centinaia di turisti”

“Sporcaccioni” ancora in azione sulla strada statale 640, la cosiddetta “Strada degli scrittori”. E’ successo in territorio di Favara. Le piazzole di sosta sempre più spesso vengono utilizzate come “deposito” per abbandonare rifiuti trasformandosi in vere e proprie discariche a cielo aperto. Sono stati tanti, però, ad essere stati immortalati dalle “foto-trappole” che continuano a fare il loro lavoro consentendo all’Anas di appioppare le multe ai trasgressori. In tanti sono stati individuati grazie alle foto-trappole e multati da Anas.

“La prossima settimana - ha dichiarato il sindaco di Favara Antonio Palumbo - si terrà una  nuova attività di pulizia per restituire decoro ad una strada che è attraversata ogni giorno anche da centinaia di turisti. Mi appello in tal senso a chi abbandona: oggi, oltre a rischiare una sanzione di alcune centinaia di euro, stai contribuendo a svilire l'immagine di questa provincia. E per cosa? Perché non vuoi fare la differenziata a casa? Prova un po' di vergogna se ne sei capace”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immortalati mentre abbandonano rifiuti sulla statale 640: le “foto-trappole” fanno il loro lavoro

AgrigentoNotizie è in caricamento