menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta panoramica di Santo Stefano Quisquina

Una veduta panoramica di Santo Stefano Quisquina

Santo Stefano, il sindaco: "Il maestro Fiasconaro venga da noi"

Il primo cittadino, Francesco Cacciatore, si è detto pronto ad "accogliere un insediamento produttivo del noto brande dolciario"

L’amministrazione comunale di Santo Stefano Quisquina, guidata dal sindaco Francesco Cacciatore, ha raccolto “il grido di allarme lanciato dalla famiglia Fiasconaro, rinomatissima azienda leader nella produzione di prodotti dolciari con sede a Castelbuono, che ha manifestato la propria intenzione a volere delocalizzare parte dei propri stabilimenti in un piccolo comune del Piemonte, avendo trovato degli ostacoli di ordine burocratico che ne impediscono l’ampliamento degli stessi”.

“Santo Stefano Quisquina, che in una recente edizione della “Sagra del Formaggio” ha avuto l’onore di ospitare come testimonial d’eccezione il maestro pasticcere Nicola Fiasconaro, riscuotendo apprezzamenti da parte del pubblico presente, si dice pronta a voler accogliere un insediamento produttivo nel proprio territorio del noto brand dolciario che veda congiungere due splendidi territori montani, Madonie e Monti Sicani, in una sorta di gemellaggio che accomuni la bontà e la genuinità dei propri prodotti alla laboriosità delle proprie genti”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento