rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Lo studio

Bere molta acqua fa dimagrire o è un falso mito?

Alcuni esperti raccomandano di bere anche 4,5 litri al giorno. Ma è davvero utile per perdere peso? Vediamo cosa dice la scienza

L’acqua è il costituente principale del nostro organismo, ed un elemento fondamentale per il suo corretto funzionamento. Se non ne beviamo una quantità giusta nell’arco della giornata, il corpo si disidrata, cioè non è in grado di mantenere l’equilibrio idrico tra liquidi persi e quelli che assorbe. E la disidratazione, anche quando modesta, può essere una condizione molto pericolosa per l'organismo. Basti pensare che una diminuzione del 7% dell'acqua corporea totale è sufficiente per mettere in pericolo la sopravvivenza. Bere molta acqua ogni giorno è anche raccomandato a chi sta seguendo una dieta. Secondo quasi 7 esperti su 10 bere acqua è fondamentale per ridurre il rischio di accumulare peso. Nello specifico idratarsi correttamente: 

  • favorisce i processi digestivi e la produzione dell’acido cloridrico che aiuta a scomporre il cibo in modo che il corpo possa assorbirne i nutrienti;
  • favorisce il senso di sazietà (in particolare bere due bicchieri d’acqua prima di iniziare a mangiare e idratarsi tra una portata e l’altra, crea un aumento di volume nello stomaco e portando così a mangiare di meno);
  • favorisce la peristalsi, il processo legato allo svuotamento dell’intestino.

A tal proposito alcuni esperti suggeriscono addirittura di bere circa 4,5 litri al giorno, ma tengono anche a precisare che non basta bere tanta acqua per dimagrire. E’ necessario adottare anche altre strategie per raggiungere questo obiettivo. Vediamo cosa dice la scienza.

Quanta acqua bere per bruciare calorie

Un piccolo studio condotto su 14 giovani adulti sani, ha scoperto che bere 500 ml di acqua ogni giorno aumenta il dispendio energetico a riposo (calorie spese dal nostro corpo per mantenere le funzioni fisiologiche vitali) di circa il 24%. Durante l’esperimento, l'aumento si è verificato entro 10 minuti e ha raggiunto il massimo dopo 30-40 minuti, ma è durato solo un'ora. Un altro studio condotto su otto giovani adulti sani ha riscontrato un aumento del dispendio energetico a riposo solo quando l’acqua era fresca, registrando un aumento molto modesto (del 4%) delle calorie bruciate. Questo effetto si deve al fatto che bere acqua fresca incrementa la termogenesi (processo attraverso cui l'organismo utilizza più energia per portare l'acqua fresca alla temperatura corporea). Ma, ancora una volta, questo effetto è stato osservato solo per poco tempo, circa un’ora. 

La scienza ha dimostrato che il consumo di acqua causa un aumento effettivo delle calorie di bruciate, ma anche che questo aumento è minimo. In pratica bevendo 1,5 litri di acqua in più al giorno, si risparmierebbero meno calorie di quelle assimilate con una fetta di pane.

Consumare acqua prima del pasto riduce l'appetito

E' noto che bere acqua prima dei pasti favorisca il senso di sazietà, riducendo l'assunzione di cibo. Se lo stomaco è almeno parzialmente pieno d'acqua c'è meno spazio per il cibo, quindi si tende a mangiare di meno. A dimostrarlo numerosi studi, in particolare quelli condotti su adulti di mezza età e anziani. Questo effetto è anche il motivo per cui si consiglia alle persone che hanno scarso appetito di non bere prima di mangiare poiché ciò potrebbe portare a mangiare poco. Tuttavia, per le persone che cercano di perdere peso, non è così semplice. Uno studio ha dimostrato che un gruppo di adulti di mezza età e anziani che ha bevuto acqua prima dei pasti nell'arco di 12 settimane, ha perso 2 kg rispetto al gruppo che non ha bevuto acqua prima dei pasti. Tuttavia, questo effetto non è stato osservato nei più giovani (di età compresa tra 21 e 35 anni).

Che la riduzione dell’appetito in generale porti alla perdita di peso nel tempo è stato dimostrato ad oggi da pochissimi studi. Secondo i ricercatori ciò è dovuto alla spinta biologica del corpo a mantenere le sue dimensioni. Pertanto, anche se l'acqua attenua l’appetito, non necessariamente questo comporta un cambiamento di peso a lungo termine. Il dimagrimento potrebbe essere dovuto, piuttosto, a cambiamenti consapevoli nella dieta. 

Non basta bere molta acqua per dimagrire

Sebbene, come abbiamo visto, bere molta acqua favorisca in un modo o in un altro la perdita di peso, da sola non è sufficiente. Sicuramente la sua azione sull’appetito e sul senso di sazietà può fungere da buon punto di partenza, ma poi è necessario mettere in atto anche altre strategie. Quando il cibo e l'acqua entrano nello stomaco, attivano i recettori di stiramento che a loro volta stimolano il rilascio di ormoni che ci fanno sentire sazi. Ma poiché l'acqua è un liquido, viene rapidamente smaltita dal nostro stomaco, a differenza del cibo. Quindi, anche se consumata all'inizio e alla fine del pasto, la sensazione di sazietà non sarà mai così prolungata.

Pertanto, una buona strategia può essere mescolare l'acqua con altre sostanze (come fibre, zuppe o salse di verdure), per ritardare la velocità con cui lo stomaco svuota il suo contenuto: in questo modo ci sentiremo sazi più a lungo. Altra buona regola è sostituire le bevande ad alto contenuto calorico, come la soda e l'alcol, con l'acqua: il modo più semplice per ridurre le calorie consumate quotidianamente e perdere peso più facilmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bere molta acqua fa dimagrire o è un falso mito?

AgrigentoNotizie è in caricamento