rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Curiosità

Quando i Re Magi incrociarono quella simpatica vecchietta: la storia della Befana che nessuno conosce

Si perdono nel tempo i racconti e le interpretazioni legati a questo personaggio popolare. Ecco la leggenda da cui tutto ebbe inizio

Tra poco si celebra l'Epifania, la festa dedicata ai più piccoli. Ma vi siete mai chiesti chi sia veramente la Befana? Quella simpatica vecchietta che vien di notte con le scarpe tutte rotte. Scopriamo insieme la vera storia della simpatica vecchietta amata dai bimbi che tutte le feste porta via, una storia che affonda le radici nella leggenda ma con riferimenti ai Re Magi. Tutto sulla festa della tradizione cristiana, celebrata il 6 gennaio, con la quale si concludono  le festività natalizie.

Secondo la consuetudine popolare nella notte a cavallo tra il 5 e il 6 gennaio una vecchietta in volo su una scopa porterebbe i dolci ai bambini buoni e il carbone a quelli cattivi. Si perdono nel tempo i racconti e le interpretazioni legati a questo personaggio popolare. Tra le leggende più celebri resta quella secondo cui la  figura della Befana sia legata ai Re Magi.

Il termine greco Epifania, infatti, significa “manifestazione divina, apparizione”, ovvero quella di Cristo a tutti i popoli. Si narra che quando i Re Magi erano in cammino per portare i doni a Gesù a Betlemme, non riuscendo a trovare la strada chiesero informazioni ad una vecchietta. Gli stessi proposero poi alla donna di  unirsi a loro per andare a trovare il nascituro, ma l'anziana nonostante le inistenze rifiutò. Subito dopo il suo rifiuto però la donna si pentì e decise di preparare un cesto con i dolci e andò alla ricerca dei Re Magi. Non li trovò e decise di bussare alla porta di ogni casa per donare qualcosa ai bambini,nella speranza che qualcuno di loro fosse Gesù.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando i Re Magi incrociarono quella simpatica vecchietta: la storia della Befana che nessuno conosce

AgrigentoNotizie è in caricamento