Gianfranco Fini ad Agrigento: "Con Grande Sud alleanza autonomista per la Regione"

Il leader di Fli ha steso un monologo "d'ampio respiro" a tratti, forse, troppo lontano dalle problematiche che da tempo riguardano gli agrigentini. Toccati grandi temi che vorrebbero "la Sicilia come avamposto e non come retroguardia d'Europa"

Tre bus provenienti da Aragona, Canicattì e Favara con a bordo tanti militanti, il candidato all'Ars Luigi Gentile e circa cinquecento persone hanno accolto ad Agrigento Gianfranco Fini dopo la visita dello scorso anno al teatro "Pirandello" in occasione di un convegno sull'immigrazione.

Elettori e simpatizzanti di Futuro e libertà, presso un hotel del Villaggio Mosè, hanno aperto la convention tra baci e abbracci tipici del momento elettorale, lasciando la parola al presidente della Camera dopo un breve ringraziamento di Luigi Gentile.
 
 
A pochi giorni dal voto di giorno 28, l'oratoria dell'ex missino ha incoraggiato i presenti a "votare una coalizione a servizio dei siciliani".
 
Per Fini - che nel suo discorso non ha fatto mai cenno al candidato alla Presidenza che sostiene, ovvero Gianfranco Miccichè - quella con Grande Sud e Movimento per le autonomie "è una alleanza in chiave autonomista per gli interessi della Regione".
 
Il leader di Fli ha steso un monologo "d'ampio respiro" a tratti, forse, troppo lontano dalle problematiche che da tempo riguardano gli agrigentini. Ma si sa, come sosteneva un militante futurista dentro la sala congressi, "gli statisti non possono parlare delle piccole realtà, ma semmai, in generale, dei grandi progetti futuri".
 
Difatti, anche se Fini è andato avanti rispolverando vecchie ruggini col Pdl, facendo spesso cenno a parole talvolta inflazionate come "cambiamento culturale", "concretezza" e "rinnovamento", ha toccato soprattutto grandi temi che vorrebbero "la Sicilia come avamposto e non come retroguardia d'Europa".
 
L'alleanza con Grande Sud e Mpa, partito che ha governato la Sicilia fino ad oggi, per Fini rappresenta un'opportunità per i siciliani, come lo sarebbe l'autonomia da sempre malgestita. La serata elettorale è terminata con un buffet finale, teso - in definitiva - a votare Luigi Gentile e tutti i candidati di Fli nel collegio di Agrigento all'Ars.
 
(rgf)
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento