La sagra del formaggio, treni storici e la "notte di Galileo": gli eventi clou del week end

Secondo fine settimana di giugno, Agrigento si appresta a vivere una serie di iniziative cult pronti a soddisfare le esigenze di grandi e piccoli

Nuovo week end nell’Agrigentino. Sono tanti gli eventi in programma, un viaggio tra sapori e bellezze di una città che è pronta a vivere al meglio la bella stagione.

Secondo fine settimana di giugno, Agrigento si appresta a vivere una serie di eventi cult pronti a soddisfare le esigenze di grandi e piccoli.

Tutto pronto per la 21esima edizione della "Sagra del Formaggio, Quisquina Cheese Festival". L'evento è pronto a richiamare diversi appassionati e non solo. La giornata si svolgerà nel cuore di Santo stefano Quisquina. Domenica 9 giugno, tutti in fila per il formaggio più buono.

Il primo con il treno dei dolci e delle degustazioni partirà alle 7.53 dalla stazione di Palermo centrale. Fermate intermedie a Bagheria (8.10), Termini Imerese (8.34), Roccapalumba (9.19), Cammarata – San Giovanni Gemini (10.09), Acquaviva – Casteltermini (10.19), con arrivo ad Aragona Caldare alle 10.48.

Il Planetario di Agrigento di Contrada Borsellino, a Joppolo Giancaxio (Ag), dopo la chiusura dell’anno scolastico, si prepara ad una stagione estiva ricca di appuntamenti per il pubblico. Si apriranno i battenti con il primo appuntamento astronomico in programma, tra i più attesi e partecipati dell’anno, “La notte di Galileo”.

Il calvario di Padova era iniziato nel dicembre 1943 e andò avanti per un anno e mezzo. Dopo il settembre 1943 fu chiaro che dal Sud ormai liberato sarebbero partite le Fortezze volanti, i temibili B17 (antenati dei B52), per devastare tutta l’Italia. Arrivavano gli incursori anglo-americani e colpivano indiscriminatamente case, strade, fabbriche, mercati affollati, vagoni pieni di pendolari, chiese, cimiteri, opere d’arte, tutto.

Il 7 e l’8 giugno prossimi, al centro culturale “San Domenico” di Canicattì, si terrà la seconda edizione di "Medinimaging", evento scientifico che nasce dall’intensa collaborazione tra medici internisti e radiologi, maturata nell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì, anche in collaborazione con il “San Giacomo d’Altopasso” di Licata e costituisce un percorso metodologico nuovo. 

Nella sede della Fondazione Leonardo Sciascia, sarà presentato l’ultimo libro di Enzo Sardo dal titolo "Leonardo Sciascia. Il vero Nobel della cultura europea" edito da Salvatore Sciascia Editore.

Torna in esposizione al palazzo dei Filippini, lo straordinario "Mondo dei chiodi di Vetro" di Giosuè "Gino" Vetro, interessante mostra personale di sculture in ferro di un conosciuto professionista prestato all'arte.

Il progetto, ideato dal movimento Agrigento 2030 è nato con l’obiettivo di valorizzare il contesto urbano ed aiutare le persone a migliorare la cosapevolezza dei cittadini sulla necessità di tutelare i beni archeologici e monumentali del centro storico di Agrigento.

Torna in esposizione al palazzo dei Filippini, lo straordinario "Mondo dei chiodi di Vetro" di Giosuè "Gino" Vetro, interessante mostra personale di sculture in ferro di un conosciuto professionista prestato all'arte.

Il 7 e l’8 giugno prossimi, al centro culturale “San Domenico” di Canicattì, si terrà la seconda edizione di "Medinimaging", evento scientifico che nasce dall’intensa collaborazione tra medici internisti e radiologi, maturata nell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì, anche in collaborazione con il “San Giacomo d’Altopasso” di Licata e costituisce un percorso metodologico nuovo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento