menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutto pronto per il "#GiovanInfesta 2015", sul palco Piero Barone

La location scelta è Realmonte. Presentato il programma. A parlare dell'edizione 2015 è stato don Marco Farruggia, direttore del Centro per i giovani della diocesi di Agrigento

Tutto pronto per la trentunesima edizione del "GiovanInfesta2015". La location scelta per il primo maggio è Realmonte. Questa mattina, nella conferenza stampa di presentazione, al palazzo Vescovile di Agrigento, è stato presentato il programma. A parlare dell'edizione 2015 è stato  don Marco Farruggia, direttore del Centro per i giovani della diocesi di Agrigento. L'ospite d'eccezione del "GiovanInfesta" sarà il cantante de il Volo, Piero Barone. Il giovane artista di Naro salirà sul palco alle 19.30.

La giornata inizierà alle 8.30, arrivo a Lido Rossello e iscrizione. Alle 9.30 preghiera iniziale. Alle 10 spettacolo e varie testimonianze. Alle 12.15: "Il coraggio di metterci in cammino": pellegrinaggio. Alle 13 e 15 pranzo in piazza. Alle 14.30 animazione in piazza Vecchia con "I cammurria". Alle 16 i percorsi di coraggio con "Si ma verso dove...". Alle 17.30 la veglia di preghiera "Hai mutato il mio lamento in danza". Alle 19 spettacolo musicale con Piero Barone e i "Cammurria". Alle 20.30 saluti e partenze.

"Per fare questo – spiega il direttore Farruggia - abbiamo pensato di invitare alcuni testimoni che, nella loro vita ordinaria, si sono lasciati spingere dalla potenza che sgorga dal cuore abitato da Dio, agendo con Coraggio ed esprimendolo nella loro vocazione: coraggio in  famiglia con i coniugi Marco e Laura Lovato della Comunità Giovanni XXIII, coraggio nella missione con la suora comboniana Laura Perin, coraggio nella cittadinanza attiva con il magistrato Laura Vaccaro Procuratore Capo presso il Tribunale dei minori di Caltanissetta, coraggio nella persecuzione con Astrid Pannullo fotoreporter e giornalista free lance. L'ospite  speciale, che ci parlerà dal cielo di coraggio, sarà il Beato Pino Puglisi, che ha saputo fare della sua vita un inno al Vangelo e all'Amore di Dio. Durante il momento di animazione verrà consegnata al nostro arcivescovo la Carta del Coraggio degli scouts frutto di uno straordinario percorso di protagonismo dei ragazzi scouts  Rover e Scolte e dei percorsi di coraggio che lo scorso anno a san Rossore li hanno visti coinvolti. È la narrazione della strada della route nazionale dello scorso anno in Toscana e che verrà consegnata a tutte le autorità civili e religiose".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento