menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, una fiaccolata celebra "Giornata mondiale per l'autismo"

La manifestazione avrà inizio alle 18 con la partecipazione degli allievi delle scuole e dei loro genitori ad uno spettacolo teatrale sul tema dell'autismo " Prigioniero di me stesso" con Salvatore Rancatore e la regia di Matteo Tarasco. Al termine, alle 19.30 da piazza Purgatorio in via Atenea avrà inizio una fiaccolata danzata e briosa alla volta del Viale della Vittoria fino alla piazza Cavour

L'associazione "Vitautismo Onlus" e il Liceo "Politi" di Agrigento hanno promosso ed organizzato una fiaccolata che vestirà di blu la via Atenea e la piazza Cavour al Viale della Vittoria di Agrigento.

La fiaccolata avrà luogo nell'ambito dell’ "VIII Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo", che ricorre il 2 aprile, sancita dalle Nazioni unite. La manifestazione avrà inizio alle 18 con la partecipazione degli allievi delle scuole e dei loro genitori ad uno spettacolo teatrale sul tema dell'autismo " Prigioniero di me stesso" con Salvatore Rancatore e la regia di Matteo Tarasco.

Al termine, alle 19.30 da piazza Purgatorio in via Atenea avrà inizio una fiaccolata danzata e briosa alla volta del Viale della Vittoria fino alla piazza Cavour. Sul palco interverranno degli ospiti speciali che hanno voluto offrire la loro professionalità e il loro talento per far sorridere le famiglie che vivono l'autismo ogni giorno. Ci sarà il gruppo folk de "I Piccoli del Val d'Akragas" con Filippo Mandracchia, gli allievi de "La Casa del Musical" con Marco Savatteri, il gruppo scout Agrigento 2, gli allievi del Liceo "Politi", gli allievi della I C della scuola "Pirandello" con i lavori prodotti per raccontare l'autismo del loro compagno Ruben, la scuola di ballo "Luna Rossa" e il mondo dello sport agrigentino rappresentato dalla "Fortitudo" e dalla squadra di calcio "Akragas".

La manifestazione ha lo scopo di invitare le istituzioni a promuovere l’inclusione delle persone nello spettro autistico in tutti gli aspetti della vita, di comunicare la condizione di vita delle persone affette da autismo, della qualità e quantità del supporto scolastico e delle difficoltà quotidiane delle famiglie, di dimostrare, contro ogni pregiudizio, come ragazzi e adulti con difficoltà sociali come quelle dell'autismo, e complicate spesso da carenze o ritardi cognitivi, possano realizzare attività che dai più sono ritenute impossibili per loro.

"E’ in occasione di questa giornata - dicono gli organizzatori - che noi genitori vogliamo levare alta la nostra voce e, se non riusciremo mai a sconfiggere l’autismo che ha devastato le nostre famiglie, ci auguriamo di far sapere al mondo che ci circonda che abbiamo bisogno di guardarci attorno e trovare sui volti della gente la comprensione, la solidarietà, la speranza che in questa società possa esserci un giorno non lontano il posto per i nostri figli speciali. Al termine della manifestazione lanceremo in aria i palloncini e le lanterne cinesi che accenderanno di una luce speciale di speranza il cielo della città di Agrigento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento