Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Superbonus 110% e bonus edilizi, banca San Francesco avvia l'acquisizione dei crediti d'imposta

L'istituto di credito ha, inoltre, ha strutturato degli appositi finanziamenti di breve durata che, previa valutazione del merito creditizio, permettono di anticipare gli investimenti destinati all'avvio o al completamento dei lavori

Un cantiere aperto con il Superbonus (foto ARCHIVIO)

Banca San Francesco - Credito Cooperativo continua il proprio impegno nel sostegno all'economia del territorio attraverso l'acquisto dei crediti di imposta derivanti da interventi di riqualificazione energetica ed edilizia, come il Superbonus 110%.

L'iniziativa di Banca San Francesco è volta a supportare i propri clienti e soci che vogliano usufruire dei vantaggi dell'agevolazione fiscale prevista per la riqualificazione degli immobili, attraverso la predisposizione di una serie di prodotti e servizi dedicati.

I vari bonus previsti dal Governo permettono infatti di beneficiare di una detrazione dall'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) con quote che vanno dal 50% al 110% dei lavori eseguiti. Tali detrazioni possono essere utilizzate a titolo personale, cedute alla banca o essere trasferite all'impresa che esegue i lavori attraverso il meccanismo dello sconto in fattura. L'impresa a sua volta può cedere il credito ottenuto dai committenti alla banca.

La banca, inoltre, ha strutturato degli appositi finanziamenti di breve durata che, previa valutazione del merito creditizio, permettono di anticipare gli investimenti destinati all'avvio o al completamento dei lavori in attesa che maturi il credito d'imposta e che venga perfezionata l'apertura del cosiddetto "cassetto fiscale".

"Le misure previste dal Governo prevedono un iter complesso e burocratico per ottenere i vari benefici, pertanto come banca a vocazione mutualistica e territoriale vogliamo semplificare l'accesso ai bonus offrendo ai nostri clienti la possibilità di cedere i crediti maturati oppure ottenere la liquidità necessaria per affrontare i lavori - ha affermato Vincenzo Racalbuto, direttore generale di Banca San Francesco - .  Banca San Francesco nell'ultimo anno ha supportato la propria clientela attraverso l'attivazione di circa 1.400 interventi per oltre 68 milioni di euro tra moratorie, rinegoziazioni e nuove erogazioni e adesso non potevamo non scendere in campo offrendo una risposta semplice e concreta al territorio e incoraggiando la ripresa economica". Per approfondimenti è possibile rivolgersi direttamente alle filiali della banca o chiamare al numero 0922 192 4134.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbonus 110% e bonus edilizi, banca San Francesco avvia l'acquisizione dei crediti d'imposta

AgrigentoNotizie è in caricamento