rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Il provvedimento / Santa Elisabetta

Mafia: prorogato il 41 bis per Stefano Fragapane

Il ministro della Giustizia firma il decreto che mantiene il "carcere duro" al boss in carcere per scontare 4 ergastoli

Il ministro della giustizia Carlo Nordio ha firmato la proroga del 41 bis nei confronti di Stefano Fragapane, 44 anni di Santa Elisabetta, condannato all’ergastolo per quattro omicidi e per associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta Sikania. Il provvedimento che mantiene il regime del "carcere duro" è stato disposto in seguito alle relazioni della Dda.

Stefano Fragapane, figlio del boss ergastolano ed ex capo della provincia Salvatore, sta scontando il carcere a vita per gli omicidi di Vincenzo e Salvatore Vaccaro Notte, Salvatore Oreto e Giuseppe Alongi.

La vicenda era stata al centro di un ricorso. La difesa, dopo il rigetto del tribunale di Sorveglianza, si era rivolta alla Cassazione chiedendo la revoca del carcere duro anche alla luce del comportamento del detenuto all’interno del penitenziario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia: prorogato il 41 bis per Stefano Fragapane

AgrigentoNotizie è in caricamento