rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022

"Favara for Ukraine", inizia la missione umanitaria: l'autobus carico di aiuti è in viaggio

Il pullman arriverà nella città polacca di Lublino e da lì ripartirà con 50 persone in fuga dalla guerra

La missione umanitaria, voluta dalla sedicenne Carla Bartoli di Favara per portare in salvo mamme e bambini in fuga dalla guerra e dall'Ucraina, è partita. Il bus dell'autolinea Patti, carico di generi alimentari, medicinali, prodotti per l'igiene personale e coperte, è in viaggio: percorrerà 2.813 chilometri per raggiungere Lublino. A bordo del mezzo c'è la mamma di Carla: Florinda Saieva. "Tanta roba è rimasta in magazzino - spiega ai microfoni di AgrigentoNotzie - l'abbiamo conservata e verrà utilizzata per provvedere ai profughi durante la loro permanenza a Favara. A Lublino ci aspetta una comunità di donne e bambini e qualche anziana. Dopo avere scaricato i viveri destinati a chi non ha più niente, porteremo queste persone a Favara dove le famiglie sono già pronte ad accoglierle". Circa 50 i profughi che verranno portati in salvo.

Accoglienza profughi ucraini, quattro donne e due bambini in arrivo a Grotte

A Roma salirà sul pullman un ciclista professionista ucraino, Sergj, che fino ad ora ha fatto da punto di collegamento fra i suoi connazionali e la famiglia Bartoli. Sergj sta radunando, in Polonia, quanti scappano dalla guerra. Più persone hanno già contattato, non nascondendo dubbi e timori, Florinda Saieva. Un ucraino, nelle ultime ore, ha cercato di capire se la missione umanitaria che si sta muovendo da Favara sia affidabile o meno. Perché vuole affidare moglie e figlia, per metterle in salvo, al convoglio agrigentino e vuole, naturalmente, potersi fidare. +

“Favara for Ukraine”, al via la spedizione umanitaria guidata da Florinda Saieva: “Porteremo aiuti e tanto amore”

"Florinda, insieme ai volontari, ha caricato il pullman - ha spiegato il marito Andrea Bartoli, il patron di Farm cultural park nonché papà di Carla - e noi resteremo qui per organizzare la logistica dell'accoglienza ed ospitalità. Nel fine settimana, salvo inconvenienti, tutta Favara sarà pronta ad accogliere nel migliore dei modi i nostri amici dell'Ucraina".

"Percorreremo tutta l'Italia fino al Brennero, attraverseremo Austria, Repubblica Ceca e Polonia - ha spiegato Giovanni Patti dell'omonima autolinea - e giungeremo a Lublino dove ci attendono per ricevere gli aiuti umanitari e caricare circa 50 persone da portare in salvo".

Video popolari

"Favara for Ukraine", inizia la missione umanitaria: l'autobus carico di aiuti è in viaggio

AgrigentoNotizie è in caricamento