Sabato, 20 Luglio 2024

“Favara for Ukraine”, al via la spedizione umanitaria guidata da Florinda Saieva: “Porteremo aiuti e tanto amore”

L'autobus carico di beni arriverà a Leopoli in Polonia e ritornerà con 50 profughi a bordo che saranno poi accolti in diverse strutture della provincia

Si lavora senza sosta a Favara per completare i pacchi di aiuti destinati alla popolazione ucraina. L'autobus della spedizione umanitaria è pronto a partire per Lublino, città polacca non lontana dal confine ucraino. Da lì, dopo avere completato le operazioni di scarico dei beni raccolti, ritornerà a Favara con 50 donne e bambini in fuga dalla guerra che saranno accolti in diverse strutture dell'agrigentino. La redazione di AgrigentoNotizie, che seguirà la spedizione, ha fatto un sopralluogo nell'autorimessa che, grazie alla generosità di tante persone, è stata riempita di tutti i beni che porteranno conforto ai profughi in arrivo nei centri di accoglienza allestiti sul confine polacco.

“Porteremo beni di prima necessità, cibo a lunga conservazione, medicine, coperte, prodotti per l'igiene personale e soprattutto tanto amore”, dice ai microfoni di AgrigentoNotizie Florinda Saieva che è la mamma di Carla Bartoli, l'adolescente che ha lanciato l'iniziativa benefica.

Sogna di fare l'ambasciatrice e compie un gesto di pace, Carla noleggia pullman per portare in salvo 50 ucraini

“Un grosso contributo è stato dato dalle scuole – dice Giovanni Patti, titolare della ditta di trasporti che curerà la spedizione umanitaria – ma anche tantissimi cittadini che hanno portato con loro i bambini che hanno quindi potuto capire quanto sia importante fare del bene. I miei figli, che stanno dando una mano per preparare i pacchi, quando siamo tornati a casa mi hanno detto: papà, ci sentiamo delle persone migliori”.

"Favara for Ukraine", bus carico di solidarietà pronto a partire

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento