rotate-mobile

Chiusa la campagna di scavi del teatro, il direttore Sciarratta: "Emersi nuovi edifici di culto"

Le attività di ricerca erano iniziate il 23 maggio e hanno impegnato un centinaio di archeologi, studenti e volontari

Si chiude domani, giovedì 30 giugno, la campagna di scavi del teatro di Akaragas iniziata lo scorso 23 maggio e che ha impegnato un centinaio di archeologi, studenti delle università di Catania e di Bari e di tanti volontari che hanno contribuito a portare alla luce importanti reperti.

Nella sede del Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, il direttore Roberto Sciarratta e i direttori scientifici degli scavi, i professori Luigi Caliò e Antonello Fino, rispettivamente delle università di Catania e Bari hanno tracciato un bilancio delle attività svolte.

Fra le scoperte più eclatanti, il rinvenimento dei resti di un complesso di edifici dedicati al culto databile a partire dal VI secolo dopo Cristo che presenta dei pavimenti a mosaico. Durante gli scavi, sono emersi anche i sedili del teatro, scoperta che consente agli archeologici di avere un quadro più chiaro sulla morfologia planimetrica della struttura classica.

Per il proseguo delle opere, il direttore del Parco Archeologico Roberto Sciarratta, attende il finanziamento da un milione di euro ma si dice pronto a mettere a disposizione le risorse dell'Ente per allargare la platea dello scavo.

Giornate europee dell'archeologia, tre giorni di visite guidate fra i nuovi ritrovamenti

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento