Notizie dalla zona

Palma Di Montechiaro

Segui
Strada degli Scrittori, nel corto di Davide Gambino i luoghi di Tomasi di Lampedusa

Strada degli Scrittori, nel corto di Davide Gambino i luoghi di Tomasi di Lampedusa

Il viaggio di don Fabrizio, il ritorno ai luoghi dell'infanzia, la luce, il silenzio, il vento e le onde del mare. Sono soltanto alcuni elementi suggestivi del film corto "Lo sguardo del Principe. La Donnafugata del Gattopardo", scritto e diretto da Davide Gambino e realizzato per la Strada degli Scrittori. Il filmato mostra le immagini di Palma di Montechiaro, della chiesa Madre e dell'attiguo monastero, il castello chiaramontano, e il palazzo Filangeri Cutò di Santa Margherita di Belice. Ad accompagnare lo spettatore lungo l'itinerario dedicato a Giuseppe Tomasi di Lampedusa è la voce di Umberto Cantone, con brani tratti dal "Gattopardo" e da "Ricordi d'infanzia" su musiche originali di Pietro Palazzo.

Minacce al sindaco di Palma di Montechiaro, solidarietà di Riccardo Gallo

Il deputato nazionale e vice coordinatore regionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, esprime solidarietà e incoraggiamento al sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato, destinatario di lettere intimidatorie. Gallo afferma: "Le capacità politiche e amministrative di Amato, già dimostrate...

Minacce al sindaco di Palma di Montechiaro, solidarietà di Nino Bosco

"Solidarietà e vicinanza al sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato, per le insopportabili minacce di cui é stato fatto oggetto. Lo Stato, le forze dell'ordine e la parte sana della società sono al tuo fianco sindaco". Lo scrive in una nota Nino Bosco, deputato siciliano del Nuovo...

VIDEO | L'urlo al concerto di Palma di Montechiaro: "No alla mafia"

VIDEO | L'urlo al concerto di Palma di Montechiaro: "No alla mafia"

"Giovanotto, ha qualcosa da dichiarare?", "No alla mafia!". E' stato questo l'urlo delle migliaia di persone presenti la sera di lunedì 8 settembre al concerto "Voci del Sud" a Palma di Montechiaro. Il cantante e leader dei "Tinturia", Lello Analfino, ha coinvolto la gente che assisteva allo spettacolo, facendo urlare loro la frase contro la mafia sulle note della canzone "Jovanotto". IL VIDEO