Notizie dalla zona

Palma Di Montechiaro

Segui
Palma di Montechiaro, scoppia il terzo incendio nella chiesa Madre

Palma di Montechiaro, scoppia il terzo incendio nella chiesa Madre

I danni sarebbero limitati, ma le indagini della polizia tendono anche a verificare se le cause possano essere di origine dolosa o meno in considerazione del fatto che nel giugno 2013, e prima ancora nel maggio del 2007, il portone laterale della stessa chiesa era stato incendiato

"Ecoface tour", musica e differenziata: a Canicattì, Palma di Montechiaro e Ravanusa

"Ecoface tour", musica e differenziata: a Canicattì, Palma di Montechiaro e Ravanusa

Rosy Lerro, con Federico Termini e Chiara Puntarello, e i Civico 2, saranno protagonisti di questa speciale tournee del riciclo, che toccherà i comuni che stanno collaborando con Ecoface per la costruzione di un cammino stabile verso le percentuali di riciclo stabilite dalla legge. Si tratta di Palma di Montechiaro, Ravanusa, Canicattì, Riesi, Sommatino e Delia

Palma di Montechiaro, bruciava 100 chili di cavi di rame: arrestato

Palma di Montechiaro, bruciava 100 chili di cavi di rame: arrestato

Questa notte a Palma di Montechiaro, in contrada "Mandranova", militari della locale Stazione carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Mohammed El Kobbi, 60enne di nazionalità marocchina residente a Palma di Montechiaro, ma domiciliato ad Aragona, poiché resosi responsabile del reato di ricettazione e combustione illecita di rifiuti

Palma di Montechiaro, eseguito un mandato di arresto europeo

Palma di Montechiaro, eseguito un mandato di arresto europeo

E' stato tratto in arresto oggi Florin Culai Pascanu, cittadino rumeno ricercato in tutta Europa fin dal 2013. In tutti questi anni, passando da uno Stato all'altro era riuscito a sottrarsi alla pena detentiva comminatagli dalle autorità rumene per il reato di furto aggravato

Palma di Montechiaro, depuratore sequestrato: denunciato il gestore

Palma di Montechiaro, depuratore sequestrato: denunciato il gestore

I militari dell'Arma nel corso di un controllo hanno riscontrato che il depuratore funzionava a meno del 50per cento rispetto agli standard previsti. E' stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento il titolare della ditta, che ha sede legale a Napoli, che per conto del Comune di Palma gestiva il servizio di depurazione