rotate-mobile

"Il trionfo di Esseneto" apre un varco sul passato, alla Valle dei Templi suggestive atmosfere greche

Il presidente dell'associazione Pastactivity: "Potrebbe aprire nuovi scenari, la fruizione dei siti archeologici come luoghi da vivere"

Agrigento è tornata indietro di 25 secoli, al 412 avanti Cristo per la precisione. Ossia a quando era ricchissima e potentissima militarmente. L'area del tempio di Zeus, questo pomeriggio, è stata trasformata in un villaggio greco: un "teatro" non soltanto istruttivo - erano presenti circa 300 studenti - ma veramente affascinante e coinvolgente. 

Il Trionfo di Esseneto

"E' stato possibile vedere, nel dettaglio, dalla realizzazione delle armature alle sperimentazioni scientifiche molto raffinate che i greci riuscivano a fare. Una bellissima esperienza che sicuramente merita di essere replicata" - ha detto il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - . 

"Il villaggio greco è stato allestito, nella Valle dei Templi, grazie allo straordinario lavoro dei rievocatori storici. Sono tutti ragazzi che, in questo caso, provengono dall'Emilia Romagna e dalle Marche - ha spiegato il direttore artistico Andrea Moretti - . Abbiamo però anche dei rievocatori locali: abbiamo un gruppo di San Cataldo e un gruppo di Agrigento. Insieme hanno ricreato quell'atmosfera straordinaria dell'antica Agrigento. I rievocatori storici sono persone che impegnano tempo, energie e risorse per ricreare, nel dettaglio, i personaggi dell'antichità".

"Questa iniziativa ha una potenzialità enorme, non soltanto dal punto di vista didattico ma anche turistico - ha spiegato Laura Danile, presidente dell'associazione Pastactivity, - perché potrebbe aprire dei nuovi scenari: fruizione dei siti archeologici come luoghi da vivere, dove trovare un varco spazio-temporale che possa riportare la gente indietro nel tempo. Lo scorso anno siamo tornati al momento della conquista romana della città, quest'anno all'Akragas del quinto secolo avanti Cristo. L'aspetto più stimolante - ha aggiunto - è quello di poter interrogare i rievocatori e quindi conoscere i segreti delle loro tecniche di lavoro". 

Ad assistere a "Il trionfo di Esseneto" anche gli alunni dell'istituto comprensivo "Pirandello" di Porto Empedocle. "Abbiamo accolto con entusiasmo questo invito anche perché siamo convinti dell'importanza della conoscenza storica e della formazione che i ragazzi, con una visione diretta della rappresentazione, possono avere" - ha spiegato la docente Pamela Vitale - . 

Video popolari

"Il trionfo di Esseneto" apre un varco sul passato, alla Valle dei Templi suggestive atmosfere greche

AgrigentoNotizie è in caricamento